Speciale primarie Pd 8 dicembre 2013
Speciale Elezioni 2013

Al cinema sbarca il film porno sul Presidente

Quando la realtà supera la fantasia: il premier diventa ispiratore del regista Casanova e della sua porno-parodia «Bunga Bunga Presidente».
locandina film porno berlusconi 304
Di F. Fan.
18 gennaio 2011
A - A
Lui si chiama Rokko ed è molto bello, lei è una sola, in candida guepière con Tricolore languidamente appoggiato sul sofà, e ogni riferimento a fatti e persone reali è puramente casuale. Il resto c'è tutto. In «Bunga Bunga Presidente», porno parodia dell'epopea del "Cavaliere di Harcore" che sta girando il regista Andy Casanova insieme a Slivio Bandinelli.

Trama modernissima: il Presidente di uno staterello di fantasia, pur essendo filantropo e di buon cuore, è malato di sesso e chiede all'amico fedele, di nome Lele, di procurargli frotte di fanciulle sempre diverse. Una sola però diventerà «la ragazza del bunga bunga» e verrà liberata dalle rapaci grinfie delle forze dell'ordine per intercessione del Presidente: l'attrice Selenadova, alta e bruna, vagamente mediorientale, tacchi alti e notevole stacco di gambe, sottoveste bianca.

Vi ricorda qualcuno o qualcosa? Ma ogni riferimento ai fatti reali è puramente casuale. Un porno-Avatar, insomma. Satira a luci rosse. L'esca era troppo ghiotta: impossibile che l'industria del porno, sempre in caccia di idee solleticanti, rinunciasse al ben di dio che la cronaca politica di questi tempi offre. Sembra che il regista abbia letto i resoconti di Patrizia D'Addario, le rivelazioni della escort Nadia Macrì, ma soprattutto la vicenda della sciantosa "nipote di Mubarak" affidata all'improbabile consigliere regionale lombardo.

I protagonisti sono Rokko (sosia di Rocco Siffredi, prematuramente ritiratosi dalle scene), Selenarova, stangona dai lineamenti arabi, e Nilia Mendez. La locandina: il Presidente, però giovane e aitante, abito scuro e Martini in mano, si rilassa sul divano. In primo piano, tra sete bordeaux e bandiera Tricolore, lei, l'eroina in difficoltà. La scena iniziale: il Presidente, in attesa di decidere i destini del mondo, fa jogging sulla spiaggia scortato dalle guardie del corpo. Il film, composto da tre episodi, sarebbe in dirittura d'arrivo. Presto approderà nelle migliori videoteche hard. Se non sarà superato in corsa dalla realtà.