Volkswagen attacca Marchionne
«Non ti vogliamo, dimettiti»

marchionne in blu
27 luglio 2012
A - A
«Marchionne è insopportabile come presidente dell'Acea, (Associazione delle case automobilistiche europee): chiediamo le sue dimissioni». Il missile contro l'ad Fiat è partito stamattina dal responsabile della comunicazione aziendale di Volkswagen, Stephan Gruehsem, che sul Wall Street Journal ha replicato alle accuse fatte ieri dal numero uno di Fiat sulla politica di sconti.

Gruehsem ha anche detto che Volkswagen sta considerando la possibilità di uscire dall'Acea in seguito a quei commenti.

Sergio Marchionne ieri ha attaccato la politica dei prezzi della Volkswagen definendola «sanguinosa». La casa tedesca vanta una semestrale dai numeri record: un rialzo dell'utile operativo del 7% a 6,49 miliardi di euro, al di sopra delle stime degli analisti, e vendite in crescita del 23% a 95,4 miliardi di euro, grazie al buon andamento di Audi in Cina e negli Usa che ha permesso di compensare gli effetti della crisi in Europa.
Precedente Precedente
Pagina 1 di 2