Italia Nostra: «Dieci parchi rischiano»

parco della Sughereta a Niscemi (Sicilia) - foto Italia nostra
6 luglio 2012
A - A
La denuncia porta la firma di Italia Nostra: dieci grandi parchi sono sotto scacco, sono minacciati da attacchi veri e propri: “Cemento, asfalto, installazioni militari, aeroporti, impianti di fotovoltaico a terra, centrali eoliche e a biomasse, cave, deforestazione, trivellazioni petrolifere, erosione continua del territorio, mancata tutela delle presenze storiche contenute. Tutto illegale”. L'associazione lancia l'allarme per diedi aree protette dal nord al sud fino alle isole: i parchi dello Stelvio, del Ticino, del Parco Sud Milano, del Delta del Po, delle Alpi Apuane, delle Cinque Terre, dell’Appia Antica, della Sila, del Pollino, della Sughereta a Niscemi, della Collina di Torino e quello geo-minerario della Sardegna.

Secondo l'associazione “sono le istituzioni a violare le leggi” e presenta 10 dossier sui singoli parchi. Ecco una sintesi degli allarmi scritti e diffusi da Italia Nostra.

IL DOSSIER DELL'ASSOCIAZIONE

Precedente Precedente
Pagina 1 di 2