Caldo fino a fine agosto. Fiumi a secco

caldo afa acqua 480
15 agosto 2012
A - A
Caldo e afa ci accompagneranno fino all'ultimo week end di agosto. Le temperature, in questi giorni lievemente scese al centro-sud, grazie anche alla ventata d'aria fresca proveniente da nord, tornano a salire. Colpa dell'arrivo del sesto anticiclone subtropicale - Caligola - proveniente dalle terre marocchine e tunisine che soffierà aria caldissima su tutta la penisola. Non mancheranno però temporali su Alpi, Appennini, zone interne del centro e stasera - mercoledì 15 - sul Piemonte e Lombardia. L'allarme siccità resta molto serio. Grave la situazione del Po. E anche il fiume Arno boccheggia.

GUARDA IL METEO

Gli esperti avvertono che i giorni più caldi saranno a ridosso di domenica 19 agosto quando Caligola, com'è stato battezzato il nuovo potente anticiclone, spingerà con forza aria calda dall'entroterra africano. Ma il caldo intenso durerà anche la settimana successiva fino al weekend del 25, con le temperature superiori ai 38 gradi sulla maggior parte dei capoluoghi italiani: si raggiungeranno, infatti, i 39 gradi a Bologna, Firenze, Roma e punte di 41 al sud, in Sicilia e in Sardegna.

A risentire delle alte temperature, oltre che i fiumi a secco e l'agricoltura, sono anche i mari. I sei anticicloni africani che si sono susseguiti senza sosta dall'inizio dell'estate ad oggi, hanno letteralmente surriscaldato il Mediterraneo che è mediamente 3 gradi sopra la media con punte di ben 6 gradi più caldo del normale. È quanto emerge dall'ultima rilevazione dell' Ingv-sezione oceonagrafia. Gli anticicloni battezzati Scipione, Caronte, Minosse, Ulisse, Nerone e ora Caligola, si sono susseguiti praticamente senza sosta da metà Giugno, e proprio Caligola, a differenza dei suoi predecessori, sarà più forte e soprattutto più esteso, si spingerà Oltralpe sin verso Germania, Francia, Danimarca e sino in Russia e raggiungendo l'apice domenica prossima.